"MORTE CARDIACA IMPROVVISA: Dalla Scienza di Base alla Prevenzione Multidisciplinare"

PROVIDER ECM MCR Conference S.r.l. ID 489

Il rilascio della certificazione dei crediti è subordinato alla corrispondenza tra la professione e la disciplina del partecipante e quella a cui l’evento è destinato, alla partecipazione ad almeno il 90% della durata dei lavori scientifici ed alla riconsegna dei questio­nari di valutazione e di apprendimento debitamente compilati. Si precisa che è necessario il superamen­to della prova di apprendimento con almeno il 75% delle risposte corrette.

 
 
SEDE DELL'EVENTO: 
Auditorium al Duomo
Via de’ Cerretani, 54r
50123 Firenze

Mer

13

Febbraio

2019

da 08:15 a 14:00

QUOTA D'ISCRIZIONE: 

Il congresso è gratuito, è riservato a 150 partecipanti ed include la partecipazione ai Minicorsi

Professioni Accreditate ECM

Discipline del Medico Chirurgo Accreditate

SEGRETERIA SCIENTIFICA: 
Elisabetta Cerbai, Firenze
Iacopo Olivotto, Firenze
DOCENTI: 
Cristina Basso, Padova
Leonardo Bolognese, Arezzo
Manuela Bonizzoli, Firenze
Chiara Bucciarelli Ducci, Bristol (UK)
Donatella Carmi Bartolozzi, Firenze
Gabriele Castelli, Firenze
Elisabetta Cerbai, Firenze
Giovanni Cianchi, Firenze
Raffaele Coppini, Firenze
Domenico Corrado, Padova
Federica Dagradi, Milano
Angelo Raffaele De Gaudio, Firenze
Paolo Emilio Della Bella, Milano
Carlo Di Mario, Firenze
Michele Emdin, Pisa
Silvia Favilli, Firenze
Stefano Fumagalli, Firenze
Stefano Grifoni, Firenze
Antonello Grippo, Firenze
Renzo Guerrini, Firenze
Alfonso Lagi, Firenze
Chiara Lazzeri, Firenze
Niccolò Marchionni, Firenze
Massimo Milli, Firenze
Alessandro Mugelli, Firenze
Demetrio Neri, Messina
Iacopo Olivotto, Firenze
Piero Paolini, Pistoia
Antonio Pelliccia, Roma
Adriano Peris, Firenze
Paolo Pieragnoli, Firenze
Filippo Pieralli, Firenze
Maurizio Pieroni, Arezzo
Corrado Poggesi, Firenze
Martina Rafanelli, Firenze
Giuseppe Ricciardi, Firenze
Mario Rugna, Firenze
Stefania Saccardi, Firenze
Claudio Sandroni, Roma
Andrea Smorti, Firenze
Monica Toraldo di Francia, Firenze
Andrea Ungar, Firenze
Serafina Valente, Siena
Valerio Zacà, Siena
Giulio Zucchelli, Pisa

 

Il congresso è concepito come una rivisitazione "globale" della morte improvvisa, attraverso le varie discipline precliniche e cliniche, con un approccio nuovo ed integrato.
Il clinico che assiste il paziente con arresto cardiaco spesso non ha una padronanza delle basi molecolari del problema, e il ricercatore non conosce in dettaglio le problematiche cliniche, le implicazioni nella gestione del lutto e le nuove possibilità di prevenzione e cura compreso l'uso di nuovi farmaci e device.
Il programma inizia con una rivisitazione della genesi delle aritmie, passando alla disamina delle popolazioni ad alto rischio, alla gestione contemporanea del periarresto, alle dinamiche in terapia intensiva.
A conclusione, una tavola rotonda sugli aspetti bioetici, psicologici e antropologici del problema.
Il corso è pensato per far incontrare cardiologi, internisti, medici dell'urgenza, infermieri professionali e ricercatori di base in un setting aperto, interattivo e multidisciplinare.